Letture gustose parte 666

Una città raccontata attraverso i luoghi che hanno assistito allo svolgersi di amori estremi, eventi misteriosi, fatti di sangue, processi dei veleni, supplizi infamanti, anime inquiete. Una città da ripercorrere sulle orme dei viaggiatori, da salvare dalle ingiurie del tempo e dell’oblio, da amare senza speranza di poterla davvero comprendere. Una città di cui, per una volta, non si descrivono gli splendidi monumenti, privilegiando invece la cultura multietnica e raffinata, e insieme le voci e i colori della strada, l’anima della sua gente. Una città che fu araba prima che normanna e sveva, angioina, aragonese, borbonica, e che tale rimane nell’intreccio dei suoi vicoli, nel canto disteso delle voci che risuonano nelle strade e nei mercati, nella festa violenta dei colori, nella sensualità dei profumi di zagara e gelsomino, nel gusto pieno delle arance, delle mandorle, dei pistacchi, nel sapore dei cibi di strada, delle bevande, dei gelati.

Questa voce è stata pubblicata in Blog friends, Food Book e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.