Letture gustose parte 645

Ogni ricetta ha qualcosa da raccontare: la maniera di prepararla, di aggiungere qualcosa che viene dall’esperienza e dal gusto personale, la situazione in cui si è cucinata e consumata la pietanza. Certo, il modo più suggestivo per imparare una nuova preparazione culinaria è quello di farsela insegnare e raccontare da qualcuno. Oggi succede assai meno frequentemente di una volta. In questo libro gli autori si immergono nei propri ricordi legati alla cucina e con i cinque sensi hanno ritrovato racconti d’infanzia e le suggestioni della gioventù, i forti legami di famiglia e di comunità di ieri. I nostri scrittori si sono ispirati alla loro autobiografia collocando molti passi dei loro racconti nel crocevia di storia, economia, geografia, storia sociale, affiancando sentimenti e creatività, insieme ad una forte capacità di scrivere bene e in modo disinvolto. Molti racconti sono ricordi d’infanzia: madri, suocere, nonne, zie sono le protagoniste delle storie. Nelle loro cucine, con piglio severo o dolce, ma sempre con competenza e sicurezza. Poi ci sono i ricordi di terre diverse, di miseria e di fame. Infine, scene di vita, di viaggi, d’affetti, di aneddoti rivisti e raccontati…

Questa voce è stata pubblicata in Blog friends, Food Book e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.