Letture gustose parte 542

Le abitudini culinarie dell’antica Roma, dallo spuntino veloce (prandium) ai convivi eleganti, dalla cucina della Roma arcaica, contadina e guerriera, alle raffinate ricette del cuoco Apicio, fino al menù di Trimalcione, trionfo dell’eccesso e dello spettacolare a tavola: un excursus completo e ricco di riferimenti letterari per gustare le piacevolezze gastronomiche dei nostri antenati. Perché de gustibus non est disputandum. Nel libro sono presenti vere e proprie ricette tratte dai testi dell’antichità latina, ma utilizzabili ancora oggi perché gli ingredienti prescritti sono tuttora reperibili. Con questo libro ci si può divertire a recuperare il gusto del cibo dell’antica Roma insieme al gusto della cultura classica da cui discendiamo.

Questa voce è stata pubblicata in Blog friends, Food Book e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.