Green soup

Difficoltà: ❤❤

Ingredienti (per 4 persone):

350 gr di gnocchetti sardi
2 carote medie
1 cipolla dorata di medie dimensioni
600 gr di piselli freschi
600 gr di fave fresche
30 gr di pancetta affumicata a cubetti
1 lt di brodo vegetale
pecorino romano grattugiato
olio evo
peperoncino secco in pezzi
sale fino

Sgranate i piselli e sgusciate le fave,se queste
ultime fossero molto grandi togliete la parte
esterna più dura e spuntatele in alto.
Pelate le carote e tagliatele a cubetti da 1 cm,
sfogliate e tritate la cipolla piuttosto finemente,
quindi preparate il fondo in una pentola
capiente dai bordi alti mettendo un filo
d’olio evo,le carote,la cipolla e la pancetta.
Fate rosolare a fuoco vivace per alcuni minuti,
mescolando spesso per evitare che la cipolla
bruci,quindi aggiungete fave e piselli sciacquati
in acqua fredda e scolati,peperoncino a piacere
e coprite col brodo,salando leggermente.
Cuocete a fiamma bassa incoperchiato per
40-45 minuti,finché i legumi saranno teneri
ma non sfatti,quindi aggiungete la pasta e
portate a cottura il tutto.
Se la minestra vi piace più brodosa aggiungete
qualche altro mestolo di brodo,aggiustate di
sale e servite la minestra,se vi piace,con una
spolverata di pecorino grattugiato.
I vegani e vegetariani possono omettere pancetta
e pecorino:potrete gustare una minestra più
leggera e ricca del gusto degli ortaggi freschi 🙂

Questa voce è stata pubblicata in Primi piatti, Ricette e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.