Insalata d’orzo multicolor

insalataorzo

Difficoltà:❤

Ingredienti (per 4 persone):

500 gr di orzo perlato
2 pomodori insalatari rossi
1 peperone giallo
3 grandi funghi champignon
20 olive nere denocciolate
50 gr di prosciutto cotto a cubetti
1 costa di sedano
2 zucchine medie a buccia scura
50 gr di mozzarella
alcune foglie di basilico fresco
alcune foglie di menta fresca
olio evo
pepe nero macinato al momento
sale fino

In una pentola piena d’acqua moderatamente salata
lessate l’orzo, scolatelo e fatelo raffreddare in una ciotola capiente.
Lavate tutte le verdure tranne i funghi, a cui toglierete il gambo
pieno di terra e pulirete con un foglio di carta da cucina
leggermente inumidito.
Tagliare a metà i pomodori, privarli dei semi e dell’acqua
di vegetazione e ridurli a cubetti da 1 cm,
tagliare a metà il peperone per il senso della lunghezza,
privarlo dei semi e filamenti interni
e ridurre anch’esso a cubetti,
sfibrare il sedano e tagliarlo a tocchetti,
affettare i funghi in fette alte un cm,
tritare grossolanamente le olive e cubettare la mozzarella,
anch’essa a dadi da un cm di lato.
Aggiungere tutti gli ingredienti compreso il cotto
nella ciotola assieme all’orzo,
quindi condite con un pesto leggero fatto
con alcune foglie di menta e basilico ben lavate,
una macinata di pepe, un pizzico di sale, un filo d’olio evo,
il tutto emulsionato in un contenitore alto e stretto
con l’aiuto di un minipimer.
Coprite con pellicola per alimenti e fate raffreddare in frigo
per un paio d’ore, quindi servite 🙂

Questa voce è stata pubblicata in Piatti freddi, Ricette e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.