Primavera in crosta

primaveraincrosta

Difficoltà:❤❤❤

Ingredienti (per una quiche):

500 gr di farina integrale
200 gr di burro
acqua fredda q.b.
sale fino
2 carciofi cimaroli
1 mazzetto di asparagi
300 gr di piselli freschi sgranati
3 fette di pancetta affumicata tesa
300 gr di ricotta vaccina
2 piccoli scalogni
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 piccolo uovo intero
peperoncino secco in pezzi
alcune foglie di mentuccia fresca
noce moscata macinata
olio evo

Per la brisée impastate in una ciotola la farina,
il burro ammorbidito a temperatura ambiente,
un pizzico di sale e tanta acqua fredda(quasi gelata)
occorrente per formare un impasto liscio e omogeneo.
Formare una palla, avvolgerla in pellicola per alimenti
e fare riposare in frigo per 30-40 minuti.
Iniziamo a preparare gli ingredienti per la farcia:
pulite i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure,
tagliando alla sommità delle foglie rimaste, dividere in 4
parti e togliere il fieno interno e le foglie spinose.
Sfibrare i gambi, dividerli in due parti
e mettere in acqua fredda acidulata.
Lavare gli asparagi sotto un rivolo di acqua corrente,
tagliare i gambi legnosi alla base,
quindi separare le punte dai gambi verdi rimasti.
Sfogliare gli scalogni e ridurli in fettine sottili da 1 mm,
mettere in un tegame a bordi alti di medie dimensioni
assieme a un filo d’olio, i gambi degli asparagi tagliati a rondelle
da un cm, la pancetta tagliata a striscioline,
i piselli sgranati e puliti,
un pezzetto di peperoncino e poco sale.
Fate rosolare per qualche minuto a fiamma vivace,
quindi aggiungete un bicchiere di acqua calda,
abbassate la fiamma, incoperchiate e fate stufare per 20-25 minuti.
In una padella di medie dimensioni a bordi alti mettete un filo d’olio,
i carciofi ridotti in lamelle sottili di 0,5 cm,
i gambi tagliati a rondelle da un cm e le punte di asparagi.
Spadellare a fuoco vivace per alcuni minuti,
aggiungere un pizzico di sale e le foglie di mentuccia
lavate e sminuzzate con le mani.
Incoperchiate e portate a cottura, a fiamma media,
per circa 20 minuti.
In una teglia rettangolare da 25×30 foderata con carta forno,
mettere 3/4 di impasto integrale tirato in precedenza
col mattarello, fino a ottenere uno spessore di 2 cm circa,
aggiungere una manciata di fagioli secchi da distribuire
su tutta la superficie,
cuocere il guscio in bianco per 20 minuti
a 180 gradi in forno ben caldo.
Mentre l’involucro di brisée si raffredda,
preparate la farcia:
in un’ampia ciotola mettete la ricotta, il parmigiano,
un pizzico di noce moscata, l’uovo intero,
tutte le verdure cotte e scolate dal fondo di cottura,
un pizzico di sale e un po’ di pangrattato(ma è facoltativo),
quindi amalgamare bene il composto.
Togliete i fagioli dalla brisée e riempitela con la farcia,
formate dei cordoncini con l’impasto avanzato,
eseguite la caratteristica decorazione a griglia
come se fosse una crostata,
quindi infornate sempre a 180 gradi per altri 25 minuti.
Se volete potete passare 5 minuti sotto il grill
per formare una crosticina superficiale.
Servite la quiche tiepida oppure fredda,
ma per gustarla al meglio si consiglia di scaldare
le porzioni in forno il giorno successivo alla sua preparazione,
dopo averla fatta riposare in frigo 🙂

Questa voce è stata pubblicata in Pizza sformati e pane, Ricette e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Primavera in crosta

  1. Riccardo Franchini ha detto:

    L’ha ribloggato su Food Wine Worlde ha commentato:
    ……………..www.luccafoodwine.com vuoi le tue parole e foto su questo blog?

  2. Pingback: Aury’s Pie | Aury's Kitchen

  3. Pingback: Girelle salate | Aury's Kitchen

  4. Pingback: Sembra un dolce ma non è | Aury's Kitchen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.